53 persone sono annegate nel Lago Michigan nel 2020, stabilendo un nuovo record

CHICAGO (WLS) In Nel 2020, 53 persone sono annegate nel Lago Michigan rendendolo l’anno più mortale mai registrato, secondo I dati del Great Lakes Surf Rescue Project.
A partire dall ‘ 11 settembre, 53 persone sono annegate nel lago Michigan, secondo GLSRP.
Non incluso in quei dati era la morte di un uomo di 24 anni che è morto dopo essere stato tirato dal Lago Michigan lunedì sera vicino a Monroe Harbor.
Il precedente record per annegamenti sul Lago Michigan è stato stabilito nel 2012 con 49 morti.
Complessivamente ci sono stati 434 annegamenti del Lago Michigan dal 2010, secondo GLSRP. Per l’intero Great Lakes, ci sono stati 94 annegamenti in 2020; e 931 Great Lakes annegamenti da 2010.
“Oltre agli annegamenti confermati, ci sono altri 6 episodi di annegamento in cui le vittime sono state elencate per l’ultima volta come “Condizioni critiche”, “Condizioni sconosciute” o “Mancanti”.”Il GLSRP è in attesa di aggiornamenti su questi incidenti”, ha detto GLSRP in una dichiarazione sabato.

Il corpo della donna recuperato dal lago Michigan dopo barca colpisce rompere muro vicino a Monroe Harbor

All’inizio di luglio, il modello di Chicago e l’ex assistente di volo Ameera Muhammad sono scomparsi mentre nuotavano di notte con la famiglia e gli amici da una barca nel lago Michigan.
La polizia di Chicago ha detto che la barca ha colpito un muro di rottura mentre una tempesta soffiava attraverso l’area. Chicago Fire Vice capo del distretto per le operazioni di immersione Jason Lach ha detto che diverse persone dalla barca erano già nuotare in acqua quando la barca ha colpito il muro di rottura.
Muhammad è andato sotto e non è mai emerso, hanno detto i funzionari.

L’uomo muore dopo essere stato tirato dal lago Michigan a Clark Street Beach a Evanston

Sempre a luglio, un uomo di Chicago di 30 anni è morto dopo essere stato salvato dal lago Michigan a Clark Street Beach a Evanston, ha detto la polizia.
Un buon samaritano in spiaggia ha tentato di salvare la vittima dall’acqua mentre i bagnini e i funzionari li tiravano a riva.
Il 6 settembre, un 32enne Clarence “CJ” Weaver Jr.e i suoi amici noleggiarono una barca pontone per godersi la giornata estiva.
Weaver era nella squadra di nuoto del liceo e amava l’acqua, secondo la sua famiglia, ma quando saltò nel lago, non tornò su.

Lago Michigan ricerca riprende per il ragazzo, 15, presunto annegato nei pressi di Diversey Harbor

In agosto, un ragazzo di 15 anni è andato nel lago vicino a Diversey Harbor a con altri tre amici e non è mai uscito. Invece, è stato spazzato via dalla riva dalle onde incredibilmente alte.
Dopo il 15-year-old annegato, David Benjamin, il direttore esecutivo del GLSRP, ha detto che il suo gruppo ha scritto il sindaco per anni per ulteriori misure di sicurezza ogni 400 piedi lungo il percorso del lago, ma nulla è stato fatto.
Credeva che la morte del 15enne fosse prevenibile.

” Se hai intenzione di fornire l’accesso all’acqua, ci dovrebbero essere attrezzature di soccorso, segnaletica aggiornata e protezione dei bagnini, specialmente quando chiuderai le spiagge e spingerai le persone in questi punti pericolosi. Sono essenzialmente sempre ammassati a questi punti pericolosi, ” ha detto al momento.

Corpo trovato dopo Chicago teen scompare nel lago Michigan

Alla fine di agosto, un adolescente di Chicago annegato mentre nuotava con i suoi amici a Porter Beach Domenica mattina in Indiana.
Le autorità hanno detto forti venti e correnti rip hanno giocato un ruolo nell’incidente.
Sempre alla fine di agosto, un uomo è annegato nel lago Michigan a 31st Street Beach mentre cercava di salvare la figlia di 12 anni dopo essere scivolato e caduto da una roccia.
Rene Padilla, 35, da Blue Island è stato sopraffatto da onde alte, testimoni hanno detto, mentre cercava di salvare la figlia.
” Lei è caduta e lui è saltato dietro di lei e le ragazze mi hanno detto in questo momento, ‘L’abbiamo visto annegare'”, ha detto Roberto Spagnolo, capo e amico di Padilla. “Hanno detto che è appena andato giù. Era così forte che non ho idea di come non potesse combatterlo.”
Padilla, che voleva trascorrere un giorno con le sue due figlie prima che tornassero a scuola la prossima settimana, disse a Spagnolo che voleva prendersi un raro giorno di riposo dal lavoro perché volevano sempre andare in spiaggia.
Il video nel lettore sopra è tratto da una storia precedentemente riportata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.