Andrew Lloyd Webber non piaceva il film Gatti: ‘Il tutto era ridicolo’

3 Agosto 2020, 14:34

Andrew Lloyd Webber definisce “ridicolo” l’adattamento dei gatti.Immagine: Getty

Di Maddy Shaw Roberts

Il compositore dei Gatti prende le distanze dall’adattamento cinematografico ampiamente criticato di Tom Hooper, definendolo “ridicolo”. Miao.

Andrew Lloyd Webber ha criticato l’adattamento cinematografico dello scorso anno del suo musical Cats, definendolo “ridicolo”.

La leggenda dei musical è una delle tante, tra cui le star di Cats James Corden e Dame Judi Dench, a prendere le distanze dal vincitore multi-Razzie, la cui critica si è concentrata principalmente sulla sua interpretazione bizzarramente umanoide dei personaggi felini del musical.

Nonostante il suo cast all-star di Sir Ian McKellen, Taylor Swift, Jason Derulo e Jennifer Hudson, il film ha perso Universal una stima di $113m.

Lloyd Webber ha detto in un’intervista con il Sunday Times: “Il problema con il film era che Tom Hooper ha deciso, come aveva fatto con Les Mis, che non voleva nessuno coinvolto in esso che fosse coinvolto nello spettacolo originale.

“Il tutto era ridicolo.”

Leggi di più: “Memory” di Jennifer Hudson è la cosa migliore del film Cats >

Anche prima della sua uscita ufficiale, i nervi attorno all’adattamento di Hooper erano diffusi. Con le modifiche apportate fino all’ora 11th, alcune proiezioni di stampa hanno dovuto riprodurre una versione con parti di filmati inediti sullo schermo verde ancora lì.

Dopo il suo debutto cinematografico iniziale, Universal ha annunciato che avrebbe inviato una versione aggiornata ai cinema, che includeva “effetti visivi migliorati”.

Al Razzies, Cats ha vinto il peggior film, il peggior attore e attrice non protagonista (James Corden e Rebel Wilson, rispettivamente), il peggior combo sullo schermo, la peggiore sceneggiatura e il peggior regista.

Parlando del commento audio per il film, Tom Hooper ha difeso la sua decisione per i gatti di avere volti umani: “Fin dall’inizio, ho sempre voluto che gli umani suonassero i gatti – in parte perché è un musical di danza, quindi ho voluto catturare la danza dal vivo.

“Ma anche, se ho avuto la fortuna di catturare un fulmine in una bottiglia con una grande prestazione, volevo essere in grado di essere in pieno contatto con quello in faccia.

“Volevo creare, suppongo, un rivestimento di pelliccia che fosse migliore di quello che un costume poteva fare. Ma essere ancora uno-a-uno con i corpi reali, in modo che il modo in cui abbiamo catturato la danza fosse assolutamente fedele al modo in cui hanno fatto la danza, o nel caso, la commedia fisica di Rebel.”

Leggi di più: Come la star di ‘Cats’ Francesca Hayward è passata dal Royal Ballet a Hollywood >

Taylor Swift ha recitato nel film Gatti.Immagine: Getty

Gatti è basato sul libro di T. S. Eliot di poesie per bambini Vecchio Opossum Libro di gatti pratici.

Dalla sua apertura nel West End nel 1981, è stato tradotto in più di 20 lingue, è il quarto spettacolo più longevo della storia di Broadway ed è diventato uno dei musical di maggior successo di Lloyd Webber.

Non è la prima volta che il compositore critica il film. L’anno scorso, ha definito la performance di James Corden come Bustopher Jones “assolutamente un-Eliot”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.