Carcharodontosauridae

Asa gruppo carcharodontosaurids non sembrano ricevere un sacco ofattention nella scienza popolare, che è sorprendente dal momento in cui hanno arestudied su un singolo genere da genus base, thecarcharodontosaurids sono in realtà tra i più popolari theropoddinosaurs nel mondo. Ad esempio, c’è l’Acrocanthosaurus del Nord America con una gobba simile a una cresta sul dorso,l’Enormegiganotosaurus e Carcharodontosaurus, il forse pack Huntingmapusaurus così come il bizzarro Concavenator.Questi predatori sonoanche tutti abbastanza specializzati, nonostante le apparenze iniziali di essere tipi più “classici” di dinosauri teropodi.

I teropodi “più grandi”?
Tutti hanno sentito parlare di Tyrannosaurus,il teropode che per lungo tempo è stato considerato il più grande dinosauro mangiatore di carne. Oggi molte persone sono consapevoli del fatto che in termini di lunghezza, Spinosauroha descritto la nozione di Tyrannosaurus come almeno il più lungo dinosauro otheropod.Spinosaurus è finora conosciuto da solo partialremains, che meanthe lunghezza esatta del peso di questo dinosauro continua ad essere una questione ofdebate, e probabilmente rimarrà così a meno che un isfound esemplare quasi completo. Il Tirannosauro più grande, per lo più completo, era un esemplare chiamato “Sue”, ed era lungo circa 12,8 metri. Fossili isolati e parziali che sembrano provenire da individui di Tyrannosaurus sono noti, e scalando gli specimens completi a theseyields stime di circa il segno di 13 metri per Tyrannosaurus.A causa della natura incompleta di tali resti, tuttavia, queste non sono cifre “ufficiali”, ma servono da guida per un potenziale superiore.
Le prime indicazioni che ci fossero rivali al mantello del più grande dinosauro otheropod arrivarono con lo studio di Acrocanthosaurus, un altro genere nordamericano che è abbastanza comodamente stimato essere intorno al segno di 11,5 metri per lunghezza. Anche se un tocco sul lato corto, questo non toglie il significato ofAcrocanthosaurus essere un teropode quasi come grande asTyrannosaurus,ancora roaming intorno e dinosauri caccia su quello che sarebbe stato gli Stati Uniti circa circa cinquanta milioni di anni prima Tyrannosaurus.
Il concorrente successivo era Carcharodontosaurus del Nordafrica. Spesso chiamato “T-rex africano” (un nome molto fuorviante dato che non è un tirannosauro) Il Carcharodontosaurus è roughly come un grande asTyrannosaurus poiché è stimato come lungo tra 12 e 13 metri. Anche se Carcharodontosaurus couldnot bestTyrannosaurus in termini di dimensioni, è almeno arespectable uguale a esso. Proveniente dal Sud America, il terzo contendente è venuto alla lucenei primi anni 1990, e oggi non ha quasi bisogno di presentazioni;Giganotosauro. Ora Giganotosaurusis conosciuto solo da incompleteremains, ma quelli che sono noti sono di solito visto per indicare una dimensione ofsomewhere tra 12 e 13 metri di lunghezza. Altri resti parziali del genere hanno portato alla speculazione passato che Giganotosaurusmay sono stati fino a quindici metri di lunghezza, anche se uno studio del 2001(Blanco e Mazzetta) ipotizza che una dimensione superiore di 14 metersis più realistico dal momento che fisicamente correre oltre questo sarebbe beproblematic.
Massstudies per i dinosauri possono variare notevolmente a seconda della fonte, butGiganotosaurus spesso viene fuori come slightlyheavier thanTyrannosaurus, e questo è anche significantbecause di solito il sizefor un determinato animale è spesso stabilito dal suo peso, piuttosto thanlength. Questo è il motivo per cui Giganotosaurus e anche Tyrannosaurus a volte sono considerati più grandi in base al peso di Spinosaurus, perché gli spinosauridi sembrano essere stati molto graziosi e leggeri per i teropodi.
Comei grandi carcharodontosauridi sono considerati oggi e in futuroè più giù a quale prospettiva li stai studiando, che si tratti di lunghezza, altezza, peso, ecc. e la mancanza di fossili per altri tipi di grandi teropodi come Spinosaurus significa che una futura scoperta fossile potrebbe notevolmente sconvolgere le nozioni di ciò che alcune persone percepiveto essere il più grande. Ciò che si può dire per i carcharodontosauridi tuttaviaè che molti dei generi attualmente assegnati ai Carcharodontosauridae sono facilmente tra i più grandi predatoridinosauri conosciuti, e per estensione tra i più grandi animali che mangiano carne a camminare sulla terra.

Caratteristiche comuni
Sebbene alcuni generi di carcharodontosauridi siano noti per le loro grandi dimensioni, notall dei carcharodontosauridi erano giganti. Essi tuttavia sembrano tohave avuto teschi che erano proporzionalmente grande rispetto al loro bodysize. I crani dei più grandi generi di carcharodontosauridi sono tra i più grandi crani di dinosauri noti con il cranio di Acrocanthosaurus lungo circa 1,3 metri, il cranio di Carcharodontosaurus lungo circa 1,6 metri e la stima più ampia del cranio di Giganotosaurus lungo 1,95 metri.Queste grandi dimensioni erano possibili perché carcharodontosauride aveva fenestra molto grande (aperture), il che significava che i crani non erano così solidi, e quindi abbastanza leggeri date le dimensioni. La fenestra antorbitale (l’apertura tra l’orbita dell’occhio e l’apertura nasale) è spessoparticolarmente grande rispetto ai crani di altri teropodi.Se visto di profilo, anche l’estremità anteriore (anteriore) delle mascelle inferiori dei carcharodontosauridi tende ad apparire squadrata.
I Carcharodontosauridi sono definiti dal tipo genusCarcharodontosaurus, e il nome di questo genussignifica ‘ sharp-dentata-lucertola ‘(in alternativa’jagged-dentata-lucertola’).Carcharodon è anche il nome di un genere di squali che hanno anche denti seghettati e includono Carcharodon carcharias, meglio conosciuto come ilgrande squalo bianco. I Carcharodontosauridi hanno denti larghi che eranolateralmente compressi (appiattiti dai lati) in modo che se visti di profilo i denti sembrino spessi, ma se visti dalla parte anteriore i denti sembrano sottili. Questi denti hanno anche grandi dentellature che hanno permesso loro di tagliare la pelle e il muscolo. Questi denti di affettatura che hanno operato nello stesso modo di un coltello seghettato potrebbero facilmente tagliare la carne di qualsiasi altro dinosauro che mancava di pelle corazzata.
Come la maggior parte dei teropodi, le braccia dei carcharodontosauridi erano molto più piccole delle zampe, ma erano ancora più grandi e robuste di quelle dei teropodi posteriori e più specializzati come i tirannosauri e gli abelisauri.Carcharodontosauridi anche mantenuto tre dita mani come mostother teropodi durante la fine del Giurassico e all’inizio del Cretaceo.

Acrocanthosaurus & Concavenator
Thesetwo generi sono ‘casi speciali’ perché entrambi hanno vertebraewhere le spine neurali sono allungate per sostenere le crescite sulle loro spalle. L’allungamento delle spine neurali in Acrocanthosaurusrunsall lungo la schiena, e data la natura robusta delle spine, sembra più probabile che sostenessero una gobba carnosa piuttosto che una vela. Similmente le spine di Concavenatoralso sembrano havesupported una gobba carnosa, ma in Concavenator thehump sembra havebeen limitato a soltanto la regione dell’anca.
Il motivo per cui Acrocanthosaurus e Concavenator avessero queste escrescenze è ancora sconosciuto,ma le teorie vanno dalla termoregolazione, alla visualizzazione, allo stoccaggio dei grassi per la sopravvivenza in tempi di magra fino a una combinazione di questi.Queste teorie sono discusse in modo più approfondito nelle pagine dedicate algenera, basta cliccare sui link del nome o cercare tra le specie link nella parte superiore della pagina. Anche se è bizzarro che questi twoshould abbiano avuto crescite posteriori mentre i loro parenti non lo hanno fatto, è abbastanza possibile che le scoperte future possano rivelare nuovi generi di carcharodontosauridi che hanno anche crescite posteriori.

Distribuzione geografica e temporale
I carcharodontosauridi del gruppo Asa condividevano una distribuzione simile ad un altro gruppo di teropodi chiamati spinosauridi. Entrambi questi gruppi sembrano essere stati più numerosi durante l’inizio del Cretaceo, ma sono noti anche da depositi depositati durante le prime fasi del latecretaceo. La descrizione di Veterupristisaurus Indica anche chei carcharodontosauridi come gruppo avevano le loro origini almeno fino al tardo Giurassico. Anche in questo caso questo è simile agli spinosauridi che sembrano anche aver avuto le loro origini nel Giurassico dal thenaming di Ostafrikasaurusin 2012. Resti parziali della Formazione Presidente Prudente del Brasile, tuttavia, potrebbero indicare che almeno in Sud America i carcharodontosauridi potrebbero essere sopravvissuti fino alla fine del periodo cretaceo (Maastrichtiano) piuttosto che estinguersi durante i periodi cenomaniano/turoniano (Fernandes deAzevedo et al, 2013). Ancora una volta spinosauridi che sono stati anche oncethought di essersi estinti durante questo periodo sono ora considerati tohave forse sopravvissuto almeno fino all ” età Santoniano grazie alla scoperta di denti spinosauridi in Cina da un deposito incontri a thistime.
La maggior parte dei fossili di carcharodontosauridi sono noti dal Sud America e dall’Africa, ma anche fino all’Europa e all’Asia. I Carcharodontosauridi sono noti anche per essere andati fino al Nordamerica grazie alla scoperta di fossili appartenenti Aacrocanthosaurus. Ulteriori scoperte ofcarcarodontosaurids arelikely da effettuare in altre aree del mondo, in particolare quelli thatlink siti fossili attuali noti e hanno rocce del Cretaceo,in particolare quelli incontri al Cretaceo precoce.
Un continente in cui i carcharodontosauridi non sono ancora noti è l’Australia,ma anche qui non è inconcepibile che i fossili di carcharodontosauridi possano essere recuperati un giorno. Molte delle formazioni rocciose fossili dell’Australia sono adatte all’età per i carcharodontosauridi, e altri teropodi dell’era cretacea come spinosauridi e neovenatoridi(in particolare quelli del sottogruppo Megaraptora) sono noti per essere presenti qui.

Quali dinosauri mangiavano i carcharodontosauridi e come cacciavano?
I grandi predatori spesso mangiano grandi prede, e mentre ci sono molte eccezioni documentate a questa regola nel mondo naturale, i carcharodontosauridi non lo erano. Due tipi di dinosauri che sono bothfairly grande e presente con concentrazioni di carcharodontosauridfossils sono sauropodi e ornitopodi. Acrocanthosaurushad accesso Aauroposeidon e Tenontosaurus, Carcharodontosaurushad accesso Tonigersaurus e Ouranosaurusmentre Giganotosaurushad accesso Aandesaurus e iguanodonti, e questi sono solo alcuni dei generi potenzialdinosauridi che potrebbero essere finiti come cibo per i carcharodontosauridi.
I Carcharodontosauridgenera sono visti come predatori piuttosto fisici, con alcuni come Acrocanthosaurus che possiedono armi primitive e potenti che potrebbero essere usate per afferrare e trattenere le prede. Di nuovo con Acrocanthosaurus, il collo sembra essere particolarmente forte e sviluppato per fornire un supporto extra quando un individuo si aggrappava ad un animale con la bocca. Le tracce fossili di un sauropode con quelle che potrebbero essere impronte di un acrocantosauro lungo la costa sono state interpretate anche come l’Acrocantosauro che insegue asauropode e poi si arrampica su di esso. Tutto ciò suggerisce che i carcharodontosauridi come Acrocanthosaurus si sarebbero aggrappati e non avrebbero lasciato andare fino a quando la loro preda non fosse caduta.
Esistono teorie alternative su come i carcharodontosauridi uccidessero le prede, se non del tutto. I denti affettati dei carcharodontosauridi erano molto efficienti nel tagliare la carne, ma alcuni generi, in particolare quelli più grandi, potrebbero essere stati troppo grandi o pesanti per afferrare grandi prede con solo la bocca poiché i denti potrebbero essersi sciolti mentre lottavano. O hanno dovuto afferrare la loro preda come gli scenari proposti per Acrocanthosaurus, o possono aver impiegato una strategia di alimentazione diversa come il concetto di “pascolo di pesce”.
Theidea di carne al pascolo è comunemente associato con il Sud Americancarcarodontosauridi che vivevano insieme ad alcuni dei più grandi sauropoddinosauri di tutti i tempi. Questi dinosauri erano concepibilmente troppo grandi per apredator per abbattere che a sua volta ha portato avanti il suggerimento che un predatore come Giganotosaurus potrebbe aver preso solo pochi morsi dai lati di un sauropode, quanto basta per soddisfare la sua fame. Il Predatore lascia quindi il sauropode che è ferito ma ancora vivo,e ha una buona possibilità di riprendersi dalla ferita a causa delle sue grandi dimensioni. Un ulteriore merito a questa idea è concesso quando si realizza che le ossa di alcuni di questi sauropodi sarebbero state semplicemente troppo grandi per adattarsi alla bocca anche di un grande carcharodontosauride come Egiganotosaurus, e singolarmente sarebbe stato toomuch carne per un Singologiganotosaurus da mangiare anche se fosse in grado di ucciderne uno.
Anotheridea associato con carcharodontosauridi sudamericani è che theywere potenzialmente pack cacciatori. Tutto ciò deriva dalla scoperta e dalla descrizione dei primi fossili di Mapusaurus, come il più piccolo carcharodontosauride di Giganotosaurus, ma ancora classificato come un teropode. Mapusaurus è stato descritto dai resti raccoltidi cinque individui di età e dimensioni diverse. Questa scoperta combinatedwith la mancanza di resti di qualsiasi altro tipo di dinosauri in thatlocation zecche tutte le caselle giuste per portare al suggerimento thatthese individuo Mapusaurus vivevano in un groupat al momento della loro morte. Come detto sopra, un grande carcharodontosauride come Egiganotosaurus potrebbe essere stato in grado di abbattere amoderatamente sauropode, ma non un gigante come Argentinosaurus.Un gruppo di carcharodontosauridi tuttavia, tutti attaccando in una sola volta potrebbe essere beenable per sopraffare un tale grande dinosauro, mentre il feastwould risultante sono stati facilmente in grado di sostenerli per un bel po ‘ di timeafterwards.
Si dovrebbe dire a questo punto che l’idea di carcharodontosauridi come Mapusaurus che lavorano insieme per uccidere altri dinosauri è uno scenario possibile ma non definito. Il soggetto dei dinosauri da caccia al branco rimane controverso, e mentre la maggior parte dei paleontologi consideranole possibilità ci sono alcuni che respingono completamente l’idea,dicendo che tali stesse collezioni di specie predatrici sono solo freakoccurrences. Tuttavia, con il passare del tempo, tali eventi “bizzarri” stanno diventando molto lentamente più comuni e la caccia di gruppo nei dinosauri non significa necessariamente l’esecuzione di strategie attentamente pianificate. Un gruppo di dinosauri potrebbe essere semplicemente un caso di severalindividuals mobbing un individuo già debole e poi andare loro modi separati dopo l’uccisione, simile a come alcuni uccelli sono visti tobehave oggi. Queste idee e principi sono discussi in modo più dettagliatonell’articolo PackHunting Dinosaurs.
I Carcharodontosauridi sono meno equipaggiati per affrontare i dinosauri corazzati poiché i loro denti hanno maggiori probabilità di rompersi quando vengono abbattuti con la forza contro l’armatura. Gli stegosauri sarebbero stati ancora presenti nell’earlyCretaceous, anche se sembrano già essere stati in declino dal loro periodo di massimo splendore giurassico. Armoureddinosauri che si basavano su più pesante armour come polacanthids, nodosauridi e più tardi ankylosauridswould sono stati bersagli molto duri, e rompere i denti su attackingone significherebbe che un carcharodontosauride sarebbe almeno nel breve termine andare fame in attesa di denti di sostituzione a crescere attraverso.

In che modo i carcharodontosauridi sono correlati ad altri dinosauri?
I Carcharodontosauridi sono ovviamente membri dei Carcharodontosauridae che di solito sono classificati sotto gli Allosauroidea, che includono anche gli Allosauridae(genere tipo Allosaurus),i Metriacanthosauridae (tipo genusMetriacanthosaurus)e i Neovenatoridae (tipo genusNeovenator).I Carcharodontosauridi, come i membri di tutti questi altri gruppi familiari, erano teropodi di medie e grandi dimensioni che avevano le mani a tre dita. Questi sarebbero i parenti più stretti dei carcharodontosauridi, anche se altri teropodi sarebbero ancora imparentati, solo più distanti.
I Dinosauri ancestrali ai carcharodontosauridi sarebbero probabilmente stati ancestrali a questi altri gruppi, solo che i Carcharodontosauridi rappresentano una derivazione specifica da quel gruppo di antichi progenitori.I carcharodontosauridi tuttavia non sembrano aver generato gruppi di teropodi specifici che portavano adattamenti specializzati ancor più. Ad esempio,i due gruppi principali di grandi teropodi che apparvero durante e dopo il declino dei carcharodontosauridi,i tirannosauridi e gli abelisauridi, sono entrambi noti per avere antenati già adattati e viventi quando i carcharodontosauridi erano i predatori all’apice del tempo.

Perché i carcharodontosauridideclinarono durante il Cretaceo?
Fossilevidence dal Brasile suggerisce che come gruppo i carcharodontosauridi avevano generi viventi che erano ancora vivi intorno al tempo del KTextinction sessantacinque milioni di anni fa. Questo è molto più tardi delle fasi iniziali del tardo Cretaceo che fino ai primi anni del ventunesimo secolo si pensava fosse il momento in cui apparivano dal globo. Tuttavia, la mancanza di resti cretacei tardivi suggerisce che i carcharodontosauridi, dove ancora attivo sarebbe stato un gruppo minoritario di teropodi, esistevano solo dove gli habitat erano ancora adatti per loro di esistere.
La chiave di questo calo di numero sarebbe la comparsa di nuovi tipi dicinosauri, in particolare, erbivori che erano entrambi corazzati e potevano potenzialmente combattere. In particolare questi erano gli horneddinosauri, spesso chiamati ceratopsiani che erano come Styracosaurusandtriceratops e anchilosauri più avanzati come AnkylosaurusandEuoplocephalus.Entrambi questi gruppi divennero molto comuni in aree come il Nord America e l’Asia,e come già detto, i carcharodontosauridi non avevano il giusto tipo di denti per affrontare le corna e l’armatura di questi tipi di dinosauri. I tirannosauridi per contrasto erano estremamente adattati per trattare con questi tipi di dinosauri, con entrambe le forze di denti e morsi in grado di sconfiggere le loro difese.
I tirannosauridi potrebbero anche cacciare altri dinosauri come gli hadrosauri,e probabilmente anche i sauropodi sopravvissuti in luoghi come l’Asia. L’aumento di nuovi predatori apicali in questi luoghi avrebbe messo sotto pressione i carcharodontosauridi viventi, che essendo limitati a cacciare solo alcuni tipi di dinosauri, sarebbero sempre stati a vantaggio di grandi predatori più generalisti. Nel tempo, soprattutto nel corso di migliaia di generazioni nel corso di milioni di anni,questa pressione combinata potrebbe probabilmente spinto carcharodontosauridspopulations in numero molto piccolo, forse anche l’estinzione.
Nei continenti meridionali un altro gruppo di nuovi teropodi, gli abelisauridi, si sollevò per sostituire i carcharodontosauridi come toppredatori. Questi teropodi avevano una forma cranica molto diversa rispetto ai carcharodontosauridi, ma sembrano avere una strategia diversa riguardo alla forza del cranio per trasformare effettivamente la testa nelle armi. Per quanto riguarda le prede, i sauropodi erano ancora presenti, anche se ora erano per lo più sotto forma di titanosauri,e alcuni di questi generi, Saltasaurus, erano un esempio, avevano effettivamente sviluppato un’armatura dermica. I Carcharodontosauridi del sud avrebbero di nuovo affrontato prede che non erano altrettanto adattate a kill, e affrontato la concorrenza di nuovi teropodi che erano meglio in grado di cacciare e uccidere le nuove forme di prede. Proprio come nei continenti settentrionali, i carcharodontosauridi sarebbero stati ridotti a predatori secondrate, animali ancora pericolosi a sé stanti, ma non altrettanto grandi come le nuove forme di predatore.
Con l’ultima carcharodontosaurids provenienti dal Sud America, itcould essere che l’apparente isolamento geografico dell’America del Sud dal resto del mondo durante il tardo Cretaceo significava che olderdinosaur forme, predatore e preda, sono in grado di sopravvivere per longerdue per la relativa mancanza di nuovi tipi di dinosauri migrazione a thiscontinent. Anche in questo caso, tuttavia, l’aspetto di entrambi gli abelisauridi e dei titanosauri corazzati avanzati potrebbe aver influenzato il numero di carcharodontosauridi anche qui.

Scoperte future di carcharodontosauridi
Come sempre è impossibile prevedere con precisione la nuova scoperta di ossili, ma come gruppo eterogeneo di teropodi, è quasi certo che nuovi fossili di carcharodontosauridi saranno trovati, e probabilmente molte volte in futuro. A questo punto qualsiasi continente, probabilmente anche l’Australia, ha il potenziale per produrre ulteriori scoperte, anche se i punti caldi sembrano essere il Sud America e l’Africa. Per quanto riguarda i depositi, le rocce sedimentarie del Cretaceo superiore e del tardo-cretaceo (cenomaniano e turoniano) sono le rocce sedimentarie più adatte a produrre risultati.
Probabilmente ci sarà una maggiore attenzione nel cercare di scoprirecarcarodontosauridi che vissero più tardi nel Cretaceo. Il lavoro byFernandes de Azevedo et al è un inizio, ma più completo remainsdesperately bisogno di essere trovato al fine di mettere insieme un più completepicture. Il Sud America, grazie al suo isolamento dal luogo del cambiamento in altre parti del mondo durante il tardo Cretaceo e alla storia delle scoperte precedenti,sarebbe il luogo logico per concentrare la ricerca di carcharodontosauridi del tardo Cretaceo. Tuttavia, l’Africa non dovrebbe essere completamente ignorata, dal momento che questo continente non sembra aver avuto un cambiamento così diverso nella fauna dei dinosauri, e potrebbe essere stato possibile per i carcharodontosauridi aggrapparsi a un gruppo di predatori in questo continente. Le aree più improbabili da trovarecarcharodontosauridi molto tardivi del Cretaceo (fino al Maastrichtiano)sarebbero l’Asia e il Nord America. Qui i cambiamenti di thefaunal erano i più drammatici, con molte forme Cretaceousdinosaur iniziali che quasi completamente sono state sostituite dai nuovi tipi ofdinosaur e tale cambiamento radicale probabilmente avrebbe messo più pressione sulle forme più vecchie del dinosauro che altrove nel mondo.
Un’eccezione possibile a questo tuttavia può essere indicata dalla presenza del saurolophine hadrosaur Willinakaqenel Cretaceo molto tardo ofArgentina. Questo è il primo hadrosauro scoperto in Sud America,e la sua presenza è presa come una possibile indicazione che ad un certo punto nel tardo Cretaceo, il Nord e il Sud America erano temporaneamente congiunti. Se è vero, questo potrebbe aver innescato un più ampio scambio faunistico tra questi due continenti. Quindi, per estensione, se i carcharodontosauridi erano ancora in giro in Sud America in questo momento,potrebbero essere stati in grado di attraversare il Nord America da questo punto. Tuttavia, supponendo che anche questo potesse accadere, argomenticontro questo potrebbe ancora essere fatto dal momento che i carcharodontosauridi sarebbero stati ancora contro le stesse pressioni ecologiche che li hanno spinti a declinarsi.

Elenco di carcharodontosaurids

Acrocanthosaurus
Carcharodontosaurus
Concavenator
Eocarcharia
Giganotosaurus
Kelmayisaurus

Mapusaurus
Sauroniops
Shaochilong
Tyrannotitan
Veterupristisaurus

Ulteriore lettura
– Brasiliano carcharodontosaurid e di altri nuovi teropode dinosaurfossils da Campano–Maastrichtian Presidente PrudenteFormation, Stato di São Paulo, sud-est del Brasile, Rodrigo P.Fernandes de Azevedo, Felipe Medeiros Simbras, Miguel RodriguesFurtado, Carlos Roberto A. Candeiro e Lílian PaglarelliBergqvist-2013.
– Denti teropodi della Formazione Marília (fine Maastrichtiano)nel sito paleontologico di Peirópolis nello Stato di Minas Gerais,Brasile, Carlos Roberto Candeiro, Philip Currie & LílianBergqvist – 2012.
– Il primo carcharodontosauride definitivo (Dinosauria:Theropoda) dall’Asia e l’ascesa ritardata dei tirannosauridi, S. Brusatte, R. Benson, D. Chure, X. Xu, C. Sullivan,& D. Hone – 2009.
– Un nuovo approccio per valutare l’abilità cursoria del giganteropode Giganotosaurus carolinii, Ernesto R. Blanco & Gerardo V. Mazzetta – 2001.
– Un bizzarro Carcharodontosauria (Theropoda) dal Cretaceo inferiore della Spagna, F. Ortega, F. Escaso & J. L. Sanz-2010.- Una rivalutazione di Kelmayisaurus petrolicus, un grande teropoddinosauro del Cretaceo superiore della Cina, Stephen L. Brusatte, Roger BJ Benson & Xing Xu-2011.
– Un nuovo carcharodontosauride (Dinosauria, Theropoda) dal Cretaceo superiore dell’Argentina, R. A. Coria & P. J. Currie – 2006.
– Dinosauri teropodi del tardo Giurassico di Tendaguru (Tanzania), Oliver W. M. Rauhut – 2011.
– Un grande teropode cretaceo proveniente dalla Patagonia, Argentina, e l’evoluzione dei carcharodontosauridi, Novas, de Valais, Vickers-Rich, & Rich-2005.

—————————————————————————-

Casuale preferiti

Contenuto copyrightwww.prehistoric-wildlife.com. Le informazioni qui è completelyfree per il vostro studio e scopi di ricerca, ma si prega di dontcopy articoli parola per parola e chiedi a loro come il vostro lavoro. Theworld of prehistory è in continua evoluzione con l’avvento di newdiscoveries, come tale il suo meglio se si utilizzano queste informazioni come un jumpingoffpoint per la propria ricerca.
Privacy & Politica sui cookie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.