CMOS Negozio di parlare

Lunghi capitoli in tesi, dissertazioni, e documenti di classe possono essere suddivisi in sezioni, che a loro volta possono essere suddivisi in sottosezioni, e così via.

Ogni sezione e sottosezione può avere il proprio titolo, chiamato anche sottovoce o sottotitolo. Potresti avere più livelli di sottotitoli: primo livello, secondo livello e così via. A meno che il tuo istruttore non abbia regole per i sottotitoli, puoi decidere il tuo formato per loro.

Suggerimento: A meno che non si sta scrivendo un documento molto lungo e complesso, riflettere attentamente prima di utilizzare più di due o tre livelli di sottotitoli.*

  • Ogni livello di subhead dovrebbe avere il proprio stile, diverso dagli altri livelli.
  • I sottotitoli possono essere centrati o a filo a sinistra.
  • I sottotitoli di livello superiore dovrebbero risaltare più visivamente di quelli di livello inferiore. In generale, i sottotitoli si distinguono di più quando centrati, in grassetto o in corsivo o in stile titolo in maiuscolo rispetto a quando a sinistra, in tipo normale o in stile frase in maiuscolo.
    {Questo è un esempio di Stile titolo}
    {Questo è un esempio di stile frase}
  • I sottotitoli non hanno bisogno di un punto alla fine.
  • Metti più spazio prima di un sottotitolo che dopo.
  • Possono apparire insieme due livelli secondari consecutivi senza testo tra di loro.
  • Dovresti avere almeno due sottotitoli a qualsiasi livello all’interno di un capitolo; altrimenti le tue divisioni potrebbero non essere strutturate logicamente.
  • Non terminare mai una pagina con un sottotitolo.

Per maggiori dettagli, vedere la pagina di esempio qui sotto. Per un piano di campionamento dettagliato per cinque livelli di sottocategorie, vedere la sezione turabiana A. 2.2.4.

* Se la carta ha solo poche sezioni, si può scegliere di non utilizzare sottotitoli. Invece, segnare la divisione tra le sezioni centrando tre asterischi distanziati ( * * * ) sulla propria linea.

Pagina di esempio con sezioni e sottotitoli

IMPORTANTE: i requisiti del tuo istruttore possono annullare le raccomandazioni di formattazione di Chicago!

I fogli di punta Turabian illustrano tutto quello che c’è da sapere per la formattazione di un documento studente in stile Chicago. Sono pienamente compatibili con il Chicago Manual of Style (17th ed.). È possibile stamparli e scaricarli.

  1. Margini e i Numeri di Pagina
  2. Titolo della Pagina
  3. Sommario
  4. Elenco delle Tabelle e delle Figure
  5. Introduzione o Conclusione
  6. Testo
  7. Sezioni e Sottotitoli
  8. Capitolo Pagina di Apertura
  9. figura e la Figura Didascalia
  10. Bibliografia
  11. Note Di Chiusura
  12. Note
  13. Tra Parentesi Citazioni
  14. Lista Di Riferimento

Due Nuovi In Stile Chicago Disegni!

“Puntini di sospensione”

“Mangiare, dormire, Modificare”

Ora disponibile presso il negozio CMOS!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.