Justice News

CHICAGO — Tre uomini sono stati incriminati con l’accusa di rapimento federale per aver presumibilmente rapito diverse vittime sotto tiro nei sobborghi di Chicago.

Gli imputati lo scorso anno hanno effettuato due rapimenti a Naperville e Westchester, e ne hanno tentato un terzo nell’Olanda meridionale, secondo un’accusa sostitutiva restituita alla Corte distrettuale degli Stati Uniti a Chicago.

Accusato di aver partecipato a una cospirazione per rapimento sono SEDGWICK WILLIAMS, 43, di Chicago; IVAN AYERS, 33, di Chicago; e TAI HON LA, 31, di Beach Park. L’accusa comporta una pena massima di vita in prigione federale. Tutti e tre gli imputati sono attualmente detenuti in custodia delle forze dell’ordine. Gli appelli sono programmati per martedì alle 1: 00 pm davanti al magistrato statunitense Beth W. Jantz.

L’accusa è stata annunciata da John R. Lausch, Jr., Procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale dell’Illinois; Emmerson Buie, Jr., Agente speciale-in-Charge del Chicago Field Office dell’FBI; e Robert Marshall, capo del Dipartimento di polizia di Naperville. Preziosa assistenza nelle indagini è stata fornita dal Dipartimento di polizia di Westchester e dal Dipartimento di polizia dell’Olanda Meridionale. Il governo è rappresentato dagli avvocati statunitensi Jared C. Jodrey e Corey B. Rubenstein.

Secondo l’accusa e un mandato di perquisizione federale recentemente non sigillato, il primo rapimento è avvenuto l’ottobre. 17, 2019, a Naperville, quando gli imputati si sono presentati come agenti delle forze dell’ordine per rapire un uomo al di fuori di un negozio di elettronica di sua proprietà. Gli imputati avrebbero aggredito fisicamente la vittima, estorto la sua famiglia, e svaligiato la sua attività. La vittima ha ricevuto cure mediche in un ospedale.

Gli imputati hanno effettuato un secondo rapimento il nov. 16, 2019, a Westchester, gli stati di accusa. Di nuovo in posa come agenti delle forze dell’ordine, gli imputati rapito un uomo al di fuori della sua residenza e lo costrinse di nuovo dentro la sua casa, dove hanno sequestrato un “altra vittima e li costrinse entrambi nel seminterrato, l” accusa e lo stato mandato di perquisizione. Altre due vittime in seguito sono arrivati alla residenza e sono stati anche costretti nel seminterrato a mano armata, gli stati mandato di perquisizione. Gli imputati avrebbero rubato denaro e gioielli prima di lasciare la residenza.

Gli imputati hanno tentato un terzo rapimento il dic. 11, 2019, nell’Olanda meridionale, ma non hanno avuto successo nell’entrare nella casa della vittima designata, afferma il mandato di perquisizione.

Oltre all’accusa di cospirazione, gli imputati sono accusati anche di sequestro di persona e tentato sequestro di persona, nonché di possesso illegale di armi da fuoco e munizioni. A ciascuno degli imputati è stato vietato di possedere legalmente un’arma da fuoco o munizioni a causa di una precedente condanna penale.

Si ricorda al pubblico che un’accusa non è prova di colpevolezza. Gli imputati sono presunti innocenti e hanno diritto a un processo equo in cui il governo ha l’onere di provare la colpevolezza oltre ogni ragionevole dubbio. In caso di condanna, la Corte deve imporre pene ragionevoli secondo gli statuti federali e le linee guida di condanna degli Stati Uniti consultivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.