Onere di un caregiver

Uno studio del 2017 ha definito l’onere del caregiver come “lo sforzo o il carico sopportato da una persona che si prende cura di un familiare malato cronico, disabile o anziano.”Gli infermieri hanno fin troppo familiarità con la preoccupazione istintiva per i pazienti, e spesso altrettanto per la persona seduta al fianco del paziente. Molti operatori sanitari rinunciare sonno adeguato, nutrizione, ricreazione, e le risorse finanziarie per prendersi cura di un membro della famiglia con una malattia che richiede completa, e spesso costante, cura. Molti operatori sanitari lavorano oltre a prendersi cura dei propri cari e hanno impegni personali e familiari. L’onere del caregiver inizia quando il caregiver vede che qualcosa deve dare, e la prima cosa da fare è il proprio benessere.

Poiché l’infermiera è responsabile per la cura del paziente, può sembrare che sia al di fuori della portata di un infermiere per affrontare i problemi con i caregiver. In effetti, gli infermieri sono attrezzati per consentire ai familiari dei pazienti di alleggerire l’onere di prendersi cura della famiglia malata. Questo può essere fatto da ricercatori infermieri che possono espandere la consapevolezza attuale, e da infermieri direct-care che partecipano al caregiving con la famiglia.

Ricerca

Negli ultimi anni, la ricerca ha dimostrato le reali conseguenze fisiche del carico del caregiver. Gli studi dimostrano che i caregiver invecchiano letteralmente più velocemente. La ricerca sta crescendo in questo settore e con questo, le risorse si stanno espandendo. Gli effetti devastanti del carico di caregiver vanno oltre l’angoscia temporanea e alla fine creano uno sforzo emotivo e fisico sul caregiver. Troppo spesso, il caregiver diventa un paziente.

I ricercatori infermieri possono contribuire alla soluzione ricercando e pubblicando su questo argomento, consentendo ai membri della famiglia di prendersi cura di se stessi e sollecitando gli operatori sanitari a creare sistemi e politiche sanitarie di cui i pazienti e le famiglie possano fidarsi.

Nurse as Caregiver Support

Gli infermieri possono introdurre i caregiver familiari a risorse che alleviano lo stress di essere un caregiver. I servizi sociali possono intervenire e affrontare l’assicurazione, il trasferimento della struttura e l’assegnazione del servizio al paziente. Gli infermieri possono anche incoraggiare i membri della famiglia a lasciare il letto e dormire nel proprio letto, prendere un caffè o un pasto caldo, o incoraggiarli ad andare a fare una passeggiata e offrendo di chiamare se qualcosa di urgente viene in su.

Molti operatori sanitari insistono sull’esecuzione di compiti infermieristici, come il bagno, la toilette e il posizionamento, in modo che possano essere certi che sia fatto “bene.”Forse hanno avuto esperienze che hanno indebolito la loro fiducia in infermieri e altri fornitori. Gli infermieri possono ottenere questa fiducia indietro offrendo di svolgere compiti di fronte, o in collaborazione con, caregivers, e, infine, dare il caregiver il comfort di allontanarsi. Infine, gli infermieri possono dare agli operatori sanitari informazioni sui gruppi di supporto che possono fungere da valvola di rilascio della pressione e consentire agli operatori sanitari di condividere la loro esperienza e preoccupazione e connettersi ad altri che attraversano circostanze simili.

Infermiere come caregiver

Qualsiasi discussione sui caregiver è incompleta senza riconoscere la possibilità di burnout negli infermieri stessi. La principale differenza tra un infermiere come caregiver e un membro della famiglia è che i confini di cura tra infermieri e pazienti sono finiti. Gli infermieri hanno un ambito di pratica che comprende solo una gamma specifica di competenze e compiti, e il loro lavoro come caregivers termina quando il loro turno fa.

Ciò presuppone che gli infermieri non si prendano cura dei propri familiari, cosa che molti sono. Inoltre, gli infermieri sono addestrati ad aumentare il loro set di abilità con la pratica di cure compassionevoli e interazioni empatiche con i pazienti. Molti infermieri lavorano anche più che a tempo pieno aumentando il tempo che trascorrono come caregivers professionali.

Trovare una soluzione

L’analogia della maschera di ossigeno sugli aerei offre agli operatori sanitari un principio guida-metti prima la maschera di ossigeno su te stesso. Il metro di peso caregiver è la miseria. Caregiving da uno stato di deficit personale non è solo inefficace, ma crea una situazione in cui non c’è solo un malato, c’è anche un membro della famiglia impoverito e in difficoltà. Non c’è niente di sbagliato nell’essere un caregiver a meno che non inizi a prendere dal donatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.