Tag: Cardiometabolic Food Plan

Quando si tratta di assistenza sanitaria preventiva nel nord del Colorado, gli esperti di salute e benessere a Restore Health Center hanno il vostro interesse in mente. Crediamo nel potere di misure coerenti adottate per ottenere la prevenzione delle malattie, piuttosto che concentrarsi solo sul trattamento delle malattie. La malattia e la malattia sono processi dinamici che spesso iniziano come risultato di scelte di vita, predisposizione genetica e fattori ambientali. Con il trattamento anticipatorio di questi fattori, o assistenza sanitaria preventiva, la salute generale e il benessere possono essere raggiunti.

Uno dei modi più efficaci che abbiamo trovato per prevenire e trattare una serie di condizioni è il piano alimentare caridiometabolico. Questo piano alimentare, creato dall’Istituto per la medicina funzionale, è stato formulato appositamente per quelli con fattori di rischio per malattie cardiovascolari o condizioni metaboliche disfunzionali come la sindrome metabolica e il diabete di tipo 2, tra cui ipertensione, colesterolo alto, grassi nel sangue elevati, glicemia alta e aumento del grasso della pancia.

Quando si tratta di questi tipi di condizioni, fortunatamente, gli interventi di dieta e stile di vita sono abbastanza efficaci. Il piano alimentare cardiometabolico consente alle persone di utilizzare il cibo in medicina per trattare le cause alla base di disfunzioni cardiovascolari e metaboliche. I componenti del Piano alimentare cardiometabolico sono i seguenti:

Un approccio mediterraneo modificato-Mentre 16 diversi paesi comprendono la regione mediterranea, le persone in questi paesi tendono a mangiare una dieta simile: cibi interi e non trasformati come frutta, verdura, cereali integrali, noci, legumi, latticini, extra virgin olio d’oliva e spezie; modeste quantità di pollame, pesce e carne rossa; e vino rosso. Non è uno di questi alimenti che è responsabile per i benefici cardiovascolari e metabolici di questo modo di mangiare, ma la combinazione di tutti questi alimenti.

Basso indice glicemico (GI) e carico glicemico (GL) – Il piano alimentare presentato nel piano alimentare cardiometabolico fornisce un elenco di alimenti consentiti che sono bassi o moderati in GI o GL. Mangiare cibi a basso contenuto di GI o porzioni a basso contenuto di GL aiuta a stabilizzare lo zucchero nel sangue durante il giorno. Quando lo zucchero nel sangue è stabilizzato, le persone sperimentano meno fame e voglie e hanno risultati di salute migliori in generale, se ci sono preoccupazioni cardiovascolari, disfunzione metabolica o squilibrio di zucchero nel sangue.

Calorie mirate-Un piano calorico mirato che specifica singoli gruppi alimentari e porzioni può aiutare le persone a perdere peso e raggiungere l’equilibrio cardiometabolico. Tuttavia, il Drs. Fischer e Howton generalmente scoraggiano il conteggio delle calorie e invece istruiscono i pazienti a mangiare ” proporzionalmente.”Ad esempio, mangiare 5-7 porzioni al giorno di verdure contro 1-2 porzioni di carboidrati non vegetali.

Orari di consumo regolari – Il pasto medio dovrebbe fornire almeno quattro ore di energia prima che la persona senta il bisogno di mangiare di nuovo. Un pasto equilibrato provocherà una sensazione di soddisfazione, lucidità, capacità di concentrazione e energia sufficiente. Se la persona sperimenta la fame entro un’ora o giù di lì dal mangiare o riferisce di sentirsi “nebbia cerebrale”, traballante o affaticata, può darsi che al pasto mancasse qualcosa, molto probabilmente proteine di qualità, grassi o fibre sufficienti per mantenere equilibrati i livelli di zucchero nel sangue.

Ad alto contenuto di fibre – Insieme alle basse caratteristiche GI e GL di questo piano, mangiare cibi interi e relativamente non trasformati aiuta anche il paziente ad assumere più fibre alimentari e meno zuccheri aggiunti. La fibra si trova in alimenti a base vegetale come cereali integrali, noci, legumi, verdure e frutta. È una forma di carboidrati che il corpo non è in grado di digerire, dando la sensazione di pienezza senza molte calorie.

Basso contenuto di zuccheri semplici – Un’altra caratteristica del piano alimentare cardiometabolico è la riduzione o l’assenza di zuccheri aggiunti. Gli zuccheri aggiunti contribuiscono una parte significativa delle calorie alla dieta americana.

Grassi di qualità bilanciati – I grassi anti-infiammatori sono tipicamente ricchi di grassi omega-3 rispetto ai grassi omega-6 e si trovano in alimenti come pesce, verdure a foglia verde, noci, alcuni oli e semi. Organizzazioni come l’American Heart Association hanno riconosciuto il beneficio per la salute di questi oli anti-infiammatori e incoraggiano le persone a includere più fonti di omega-3 nella dieta.

Fitonutrienti specifici per condizione-Gli alimenti vegetali contengono migliaia di composti chiamati fitonutrienti che influenzano la funzione del corpo. Alcuni fitonutrienti possono intervenire per aiutare con la regolazione dello zucchero nel sangue, abbassare il colesterolo LDL e persino aiutare a riportare la pressione sanguigna in una gamma più sana.

Il piano alimentare cardiometabolico offre anche un’istantanea degli alimenti che le persone dovrebbero scegliere ogni giorno in base ai suggerimenti del proprio medico. Queste categorie alimentari includono: grassi e oli, noci e semi, proteine, verdure non amidacee, legumi, latticini a basso contenuto di grassi e alternative, verdure amidacee, frutta e alcuni cereali.

Per ulteriori idee e suggerimenti sulla cura preventiva nel nord del Colorado, chiamare Dr. Rachel Fischer a Restore Health Center. Le piacerebbe parlare con te di più del piano alimentare cardiometabolico e di altre forme di cura preventiva che ti manterranno sano e forte per gli anni a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.