The Quick 10: 10 Famous Martini Preferences

Confesso: non so quasi nulla del buon liquore. Voglio dire, posso dire se il liquore era la varietà 5 5 che viene in una bottiglia di plastica dal ripiano inferiore al negozio di alimentari o se è Grey Goose, ma oltre a questo, non ho molta preferenza. Le persone in questo post, tuttavia, hanno sicuramente una preferenza. Potrei dover provare alcune delle loro versioni del martini e vedere se qualcuno di loro lo fa per me (probabilmente no… Odio davvero il gin).

1. James Bond. In Ian Fleming Casinò Regale, Bond ordina la bevanda in questo modo: “Tre misure di Gordon, uno di vodka, mezza misura di Kina Lillet. Agitare molto bene fino a quando non è ghiacciato, quindi aggiungere una grossa fetta sottile di scorza di limone.”Dal romanzo del 1953, però, Kina Lillet non è più disponibile… tuttavia, ciò non impedisce a Daniel Craig di ordinarlo in questo modo nel film del 2006. Oggi, se si ordina un Vesper (il nome ufficiale del James Bond martini), Lillet Blanc è in genere sostituito. Inoltre, il metodo “scosso, non mescolato” scatenerà davvero una discussione tra i puristi del martini – molti credono che scuotendolo ferisca il gin e menomino l’integrità del cocktail.

2. Winston Churchill. Se ordini un Churchill Martini, ti ritroverai con un bicchiere di gin. Churchhill ha detto che l’unico modo per fare un martini era con gin ghiacciato e un inchino in direzione della Francia.

3. Ernest Hemingway ha favorito il Montgomery-15 parti di gin a 1 parte di vermouth. 15:1 si dice che sia il rapporto che il feldmaresciallo Bernard Montgomery preferiva quando andava in battaglia.

4. A Lyndon B. Johnson piaceva il martini in-and-out – un bicchiere pieno di vermouth, poi scaricato e riempito di gin.

5. Alfred Hitchcock e Winston Churchill avevano la stessa idea – Hitch ha detto che il più vicino che voleva arrivare a una bottiglia di vermouth lo stava guardando dall’altra parte della stanza. Quella citazione è spesso attribuita a Churchill, in realtà, ma il Washington Post dice il contrario… Churchill è citato male tutto il tempo, quindi sono incline a credergli.

6. Il personaggio di Clark Gable nel film del 1958 Teacher’s Pet ama prendere la bottiglia di vermouth, capovolgerla in modo che il liquido bagna il tappo e quindi eseguire il tappo umido attorno al labbro del bicchiere da martini.

7. FDR assolutamente amato martini e si dice di aver portato un “kit martini” con lui ovunque andasse. La sua ricetta era due parti di gin, una parte di vermouth, un po ‘ di salamoia d’oliva, un tocco di limone e un’oliva. Ha insistito per mescolare il suo intruglio per Stalin alla conferenza di Teheran. Stalin lo trovò “freddo sullo stomaco” ma gustoso.

8. Julia Child preferiva i martini inversi: un bicchiere pieno di vermouth on the rocks (le piaceva Noilly Prat) con un topper di gin. Ha detto che poteva facilmente giù due di quelli.

9. Alla regina Elisabetta II piace il gin di Gordon con tre fette di limone. Potrebbe aver ottenuto il suo gusto per il gin da sua madre-la Regina Madre una volta ha chiesto che due bottiglie di Dubonnet e gin siano imballate per una gita, ” nel caso in cui sia necessario.”La nota che ha scritto a un aiutante chiedendo l’alcol venduto ad un’asta per July 32.000 a luglio.

10. W. C. Campi riferito piaceva iniziare la giornata con un paio di martini doppio al mattino – uno prima di colazione e uno dopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.